Mondo Nautica/Il gommone

L'Opera Viva
22 Marzo 2012 ore 11:22

L'Opera Viva

Per il diportista più superficiale il gommone può essere un semplice oggetto, bello o brutto. Ma oltre il lato estetico che interessa la coperta, il gommone deve essere valutato anche per come naviga e per questo...

Quante volte ci siamo chiesti: perché quel gommone va più veloce del mio?… eppure abbiamo lo stesso motore! Da qui, via con alettoni di velocità sul piede del motore, eliche a passo lungo, cambio della centralina, modifiche impossibili e chi più ne ha più ne metta! Non illudiamoci però di raggiungere performance da gara, quando l’utilizzo del nostro fedele gommone è limitato alla gita o alla battuta di pesca con un po’ di mare mosso. Naturalmente, nell’acquisto del gommone intervengono diversi fattori e le possibilità di scelta sono molteplici, ma la parte che ne caratterizza le doti è sempre l’opera viva, in altre parole, la carena. Proviamo a fare un semplice esperimento. Prendiamo due corpi, uno sferico e uno piatto, va bene anche un pallone medico e una tavola di legno, l’importante è che siano dello stesso peso, supponiamo 3 chili. Immaginiamo di immergerli in acqua; notiamo subito che il pallone affonda più della tavola. Ora proviamo a spingerli con la stessa intensità, risultato? La tavola percorrerà almeno il doppio della distanza percorsa dal pallone, e voi dovreste dare a quest’ultimo almeno altre due spinte per fargli raggiungere la tavola… perché? (continua sul giornale).

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Agosto 2018
Copertina del magazine di Agosto 2018

Eventi

Prossimo evento

Dal 25 Agosto 2018 ore 14:00 al 25 Agosto 2018 ore 23:00