Mondo Pesca/Prove MP

Grady White 283
23 Novembre 2011 ore 09:48

Grady White 283

Il Grady White 283 Release è una barca americana, sicura e inaffondabile. Un fisherman, disegnato dal famoso studio Ray Hunt, con una disposizione degli spazi che permette il massimo comfort in tutte le tecniche di pesca.

Il Grady White 283 Release, è un fisherman center console dalle grandi prestazioni. È dotato di un nuovo design aggressivo e ricco di soluzioni per il pescatore più esigente. La nuova carena dalle interessanti performance velocistiche e con un'eccellente tenuta di mare in navigazione è disegnata dal famoso studio Ray Hunt. Come tutte le barche Grady White, offre una grande sicurezza strutturale e l’inaffondabilità dello scafo.

Pozzetto

Il pozzetto del 283 Release rispecchia la vocazione di questa nuova barca, un'autentica macchina da pesca, senza tanti fronzoli. Nello specchio di poppa si trova l’ampia postazione di pesca, con un vasca per il pescato di ben 251 litri, che all’occorrenza è removibile. Troviamo inoltre un box estraibile per le esche ed il tagliere in acrilico sul portello della stessa vasca. Nello specchio di poppa, sul lato di dritta, nella parte estrema, è strutturato il transom door o tuna door, a seconda che l’uso sia per transitare a bordo o per imbarcare le prede importanti come i tonni. Il portello di chiusura ha con un doppio dispositivo di sicurezza. Il primo neutralizza eventuali pressioni dall’esterno, ad esempio onde che accidentalmente, con mare formato, provenissero da poppa; il secondo è la classica chiusura a maniglia, dotata di pomello antiscorrimento. Questo dispositivo è realizzato in acciaio inox 316. Tutte le murate, sia quelle del pozzetto, come le altre fino a prora, sono ben protette su tutto il perimetro con una corposa imbottitura. Tutto alla ricerca del massimo comfort di bordo, sia nei momenti conviviali che durante l'azione di pesca. All'interno delle murate, in area giardinetti, sono disponibili 6 porta canne in rastrelliera e 4 porta bibite. I trincarini di murata, presentano altri 4 porta canne inox di tipo ad incasso, collocati due per parte. Al centro del pozzetto, integrato nella console di guida, è presente un'altra postazione da pesca con una vasca per il vivo da 171 litri dotata di impianto di ricircolo dell'acqua di mare, un lavabo ed un gavone sottostante che può contenere accessori e minuterie da pesca. Proprio sopra la postazione troviamo, integrati nella strutura tubolare del tip top, altri 4 porta canne da riposo. La console di guida, presenta un cruscotto ben disegnato, dove la strumentazione elettronico-navale può essere incassata e quindi protetta. Qui si trova la centralina, facilmente accessibile, con gli interrori di bordo. La guida è protetta dal parabrezza di serie e dal T-Top rigido in resina con struttura in lega speciale d’alluminio, sottoposta a trattamento antisalsedine. La struttura del T-Top (opzionale) è arredata con un box porta strumenti o accessori e due faretti per il pozzetto, oltre ai 4 porta canne, già presentati. Davanti alla console è disponibile un altro posto a sedere con un divanetto. L’area prodiera è ben strutturata, con due sedili, convertibili in un piano che può essere arredato con appositi cuscini e diventare un ampio prendisole. Sotto i sedili è possibile ricavare due gavoni supplementari, isolati e coibentati, utilissimi come vasche per il pescato con 128 litri di portata ciascuno.

Per il pescatore
Area pozzetto: m² 6,4
Altezza murata interna: cm 68
Larghezza trincarino: cm 22
Portacanne: si
Vasca del vivo: si
Vasca del pescato: si
Cassettiera: si
L’intera area del pozzetto, predisposta per la pesca con gavoni e vasche per il vivo, ha una larghezza di 2,74 metri ed una profondità di 64 centimetri.

La carena
Grady White boats persegue da anni una politica aziendale finalizzata alla costruzione di barche tecnologicamente avanzate. L’imperativo in cantiere è “eccellenza ad ogni costo”! E questo vale in ogni dettaglio, su ogni parte o accessorio costruito, nella scelta dei materiali impiegati per la costruzione e nel sistema produttivo adottato. Nel cantiere utilizzano materiali di alta qualità per assicurare nel tempo, scafi perfetti sotto ogni aspetto, assolutamente e per sempre affidabili. Tutti i modelli della Grady White boats sono costruiti con vetroresine di ultimissima generazione: isoftalmiche, vinilesteri, in strutture laminate e stratificate con finiture a mano al 100%. Per incrementare la robustezza dello scafo viene impiegato lo Stringer system, un’operazione che prevede l’inserimento nello scafo di una struttura modulare a sè stante, formata con longheroni e traverse. Questa viene immersa nella base dello scafo stesso, esattamente all’interno dell’opera viva. Il tutto poi, viene riempito con un foam, un materiale speciale, espanso, che nell’insieme forma un monoblocco forte, straordinariamente resistente, per uno scafo inaffondabile in grado di resistere alle più dure sollecitazioni.

Comportamento in acqua
Abbiamo provato questa macchina da pesca nelle acque antistanti Chioggia. I dati ottenuti hanno confortato quanto anticipato dall'importatore: notevoli prestazioni velocistiche; doti marine; grande attitudine della coperta ad assecondare le aspettative per una confortevole navigazione; eccellente risposta in pesca, nelle varie specialità. Governato alle varie velocità, con i due propulsori fuoribordo Yamaha da 250 CV ciascuno, trasmette sicurezza, evidenziando grande stabilità e un'andatura morbida sulle onde formate. Portando il motore a 2.500 giri al minuto e a circa 12,5 nodi, lo scafo inizia la fase di planata, per proseguire per una velocità minima di crociera a 26 nodi ad un regime di 3.500 giri al minuto. Abbassando drasticamente la leva dei motori, abbiamo portato la barca a circa 38 nodi a 5.000 giri al minuto, per proseguire poi alle massime velocità sui 5.500 - 5.800 giri al minuto per arrivare dai 40 ai 44 nodi. Alle elevate performance velocistiche, corrisponde un eccellente comportamento di carena, che ha tenuto la coperta totalmente asciutta in ogni tipo di navigazione. Abbiamo successivamente simulato la velocità di traina, portando uno dei motori al minimo, a 600 giri al minuto ed abbiamo ricavato una velocità di dislocamento di circa 1,3 nodi, perfetta per la traina col vivo. Con due motori attivati, sempre al minimo, abbiamo raggiunto nodi circa, velocità adatta per la traina ai pelagici e ai dentici e le spigole. Il nuovo Grady White 283 Release, rappresenta sicuramente un significativo punto di riferimento per chi vuole cimentarsi nelle moderne discipline della pesca sportiva e... non solo!

Dati della prova
Tempo di planata       3,5 sec
Velocità min di planata       12,5 nodi
Velocità max raggiunta       44 nodi
Carico di 200 litri di carburante, 80 litri d’acqua, dotazioni di sicurezza. Equipaggio di 2 persone.
FM Communication

 

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Settembre 2018
Copertina del magazine di Settembre 2018

Eventi

Prossimo evento

Dal 7 Ottobre 2018 ore 06:00 al 7 Ottobre 2018 ore 18:00