Mondo Nautica/Tecnica

Pericolo Vapori
22 Novembre 2011 ore 11:31

Pericolo Vapori

Negli angoli dei bacini portuali, troviamo spesso imbarcazioni in rovina, dismesse per anzianità, gravi collisioni, incendi o esplosioni. Ma, qual è la causa più frequente delle esplosioni a bordo e perchè spesso a danno dei gommoni?

Non è raro ritrovare nella cronaca la notizia dell'esplosione di un gommone. E, sebbene nell'immaginario collettivo ci sia la convinzione che ciò sia avvenuto per eccessiva pressione nei tubolari, nel 99% dei casi la causa dell'esplosione è la detonazione dei vapori di benzina che si sono accumulati nei recessi e nei gavoni non ventilati dell'imbarcazione. Preciso subito che non c'è alcun nesso di casualità tra l'evento ed il tipo di imbarcazione: principalmente si tratta di gommoni solo perché la quasi totalità delle piccole imbarcazioni alimentate a benzina è costituita da battelli pneumatici a chiglia rigida. Va ancora precisato che se l'imbarcazione soddisfa i requisiti di sicurezza imposti dalla normativa CE, e se il conduttore dell'imbarcazione adotta le precauzioni minime dettate dal buon senso, la probabilità che si verifichi una esplosione è praticamente nulla.

La normativa
Il soddisfacimento del requisito di sicurezza concernente la ventilazione dei locali apparato motore benzina e/o dei locali serbatoio benzina si esplica attraverso l’applicazione della norma UNI EN ISO 11105 (continua sul giornale).

Le nostre riviste

Maggio 2017
Copertina del magazine di Maggio 2017
Febbraio 2018
Copertina del magazine di Febbraio 2018

Eventi

Prossimo evento

Dal 24 Febbraio 2018 ore 14:00 al 25 Febbraio 2018 ore 14:00