Editoriali/Mondo Pesca

Semaforo Verde
30 Giugno 2021 ore 09:05

Semaforo Verde

Saremo noi i tutori, gli untori, comunque i protagonisti di questo periodo felicissimo ma estremamente delicato e potenzialmente pericoloso.
Alberto Belfiori

Finalmente il semaforo è verde. Fuori dall’emergenza sanitaria, si discute come abbattere le ultime resistenze anti Covid. Di fatto siamo in stagione, estiva naturalmente, agognata ma ahimè anche temuta. Una recrudescenza del virus e delle sue varianti può essere possibile proprio in questo periodo. E sarebbe, se incontrollata, una vera catastrofe. Proprio adesso che aspettiamo 10 milioni di turisti e quindi ci apprestiamo, pare, alla promiscuità senza controlli. Quindi saremo noi i tutori, gli untori, comunque i protagonisti di questo periodo felicissimo ma estremamente delicato e potenzialmente pericoloso. L’economia, per quel che apprezziamo in periferia, si sta rimettendo in moto. Aspettiamo il tutto esaurito negli alberghi e nei porti. I cantieri nautici sono in piena attività, sfornano barche come se mai dovessero finire e la pesca pare rivivere i fasti dei decenni passati. Tutto ciò non meraviglia ma potrebbe essere solo una fugace contingenza, prevedibile e non per forza significativa. Il vero esame lo dovremo sostenere a breve, non più tardi della fine dell’anno, quando il governo europeo darà, speriamo, l’ok al recovery plan. Nella speranza che l’Italia questa volta si distingua per lungimiranza e serietà, godiamoci questo anticipo di normalità, questa frenesia palpabile che avvicina tutti, irrimediabilmente, al mare. Diamo libero sfogo alla pesca, alla nostra passione in barca o dalla riva, oppure nei laghi, comunque con una canna in mano.
Buon divertimento!

 

Le nostre riviste

Gennaio 2020
Copertina del magazine di Gennaio 2020
Agosto 2021
Copertina del magazine di Agosto 2021

Eventi

Prossimo evento

Dal 7 Agosto 2021 ore 16:00 al 8 Agosto 2021 ore 12:00