Mondo Pesca/Canna da riva

Trofeo Porto Cervo
5 Giugno 2018 ore 10:42

Trofeo Porto Cervo

Ormai è diventata una tradizione, la stagione turistica, a Porto Cervo, inizia con il trofeo di canna da riva per giovani e signore.

Anche quest’anno, in una bellissima giornata di sole, il 25 aprile, Antonio Sanna e i ragazzi della Saps Porto Cervo, hanno supportato il gruppo di appassionati più o meno locali che hanno risposto al tradizionale invito in banchina nel porto vecchio. E diciamo che padri e mariti di stare a casa proprio non ci hanno pensato, meglio fare due passi, respirare aria pura e magari “aiutare” il familiare nel difficile recupero di una grossa preda. Ma in banchina, oltre al pubblico e i concorrenti c’era anche Luciano Framingheddu, titolare Fipsas per il nord-est della Sardegna e quindi garante del regolare svolgimento della gara. Quindi tutto in ordine. Sarragne, saraghi e donzelle trasferiti nei secchi d’acqua, sono legittimi e inconfutabili prove della bravura del titolare. Per quel che si è visto non è stata una gara facile. In un paio d’ore i giochi sono finiti e di certo i più veloci ne hanno tratto vantaggio. Infatti sul gradino più alto del podio è salito chi, in termini di prede, ha superato quota 10. Ma, se vogliamo dare un significato ai numeri, con una semplice proporzione scopriamo che le signore hanno una percentuale di catture pari al 44%, i ragazzi pari al 70% e i bambini... udite, udite... una percentuale pari al 73,3%. Il che, ad un’analisi superficiale, significherebbe che le mamme e le adulte insieme, faticano molto a stare al passo dei ragazzi e dei più giovani. Ma, il fisiologico svolgimento della gara, conta anche un significativo tifo dei sostenitori in favore soprattutto delle categorie più “deboli”. Quindi, mettendo sul piatto anche l’apporto “emozionale”, la prestazione effettiva delle diverse categorie si dovrebbe livellare su valori abbastanza uniformi. Ciò nonostante alla bilancia sono arrivati i pesci, non le urla da stadio dei babbi più scalmanati. Quindi nella piazzetta del porto nuovo, accanto ai barbecue e le fumanti salsicce, il maresciallo Giovanni Satta, comandante della capitaneria di Porto Cervo, ha, come di consueto, contribuito in gran parte allo show della premiazione consegnando gadget e premi ai più meritevoli, giovani, ragazzi e infine bambini. L’appuntamento quindi si ripropone per il prossimo anno, sempre al porto vecchio, sempre nello stesso periodo e con una lista iscrizioni speriamo sempre più ricca.

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Dicembre 2018
Copertina del magazine di Dicembre 2018

Eventi

Prossimo evento

Dal 12 Gennaio 2019 ore 08:00 al 13 Gennaio 2019 ore 08:00