Mondo Pesca/Surfcasting

Predatori Inaspettati
6 Marzo 2018 ore 08:16

Predatori Inaspettati

Il racconto di una fortunata uscita a pesca, alla ricerca di grossi serra e con una cattura davvero inaspettata. Perché quando “surfi” nelle spiagge dell’ovest le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Kekko Ortu

In questo periodo dell’anno, spesso vado alla ricerca di serra grossi che si muovono solitari o in branchi di pochi esemplari. Nella stagione più calda preferisco le lunghe spiagge dell’ovest Sardegna, con basso fondo che crea un po’ di onda e schiuma anche con poco vento. Col caldo le catture spesso sono a ripetizione ma gli esemplari non sono mai troppo grandi. Invece, in inverno e primavera le catture di serra si fanno più sporadiche ma sempre di taglia interessante. Personalmente sono convinto che le spiagge più adatte siano quelle con un alto fondale e non troppo estese, protette da scogliere sui due lati. Mi sono accorto che in questi spot i serra arrivano dal mare aperto puntando decisi verso le loro prede, muggini, piccoli saraghi, sparlotte e mormore. Una sera, con l’amico Andrea Meloni, abbiamo deciso di puntare verso una caletta che in passato ci aveva regalato delle grosse soddisfazioni. Per prima cosa ci siamo procurati l’esca, dei bei muggini vivi da innescare su cavetto d’acciaio, necessario per “difendere” il vivo dalla dentatura affilata del serra. Il meteo era perfetto con il mare in scaduta ed una bella risacca, proprio quello che volevamo.
Continua a leggere sul giornale...

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Dicembre 2018
Copertina del magazine di Dicembre 2018

Eventi

Prossimo evento

Dal 12 Gennaio 2019 ore 08:00 al 13 Gennaio 2019 ore 08:00