Mondo Pesca/Vertical jigging

Il Dentice Corazziere
29 Febbraio 2016 ore 10:42

Il Dentice Corazziere

Una specie al Top, al vertice della famiglia degli Sparidi. Il cugino più importante del sarago. Quello che cresce più di tutti e lascia dietro dentici e paraghi. Ma il corazziere è anche il più raro e il più... misterioso.
Nicola Cocco

L'abilità e l’esperienza del miglior pescatore porta a sfide a volte impossibili. La cattura, ad esempio, è un evento che non è difficile da interpretare e riconoscere nonostante la distanza tra la barca e l’esca e infine il pesce. Ma con tutta l’esperienza che si vuole attribuire all’operatore il finale è sempre un fatto misterioso. Mi è capitato, in una gara di pesca, nella miracolata Acciaroli, in Campania, ad opera di Sandro Onofaro, il dio in terra, lo stesso incredibile personaggio immortalato in copertina, di emozionarmi per la cattura di un pagello di oltre 5 chili. Poteva essere un dentice, un parago, come era più credibile aspettarci, invece si è trattato di un gran pagello. Un gran bel pagello che ha faticato a farsi riconoscere pur tra un pubblico super esperto. Immaginate quindi quando ancora era sott’acqua: è un dentice; no, è un parago; forse è una riccioletta. Tra le sorprese più inaspettate e gratificanti nella pesca a traina una tra le prede più belle e rare del Mediterraneo è il dentice corazziere (Dentex gibbosus). Il grosso animale bazzica intorno ai mari di Sicilia e di Calabria con sporadiche apparizioni anche in Sardegna.

Continua a leggere sul giornale...

Le nostre riviste

Maggio 2017
Copertina del magazine di Maggio 2017
Aprile 2018
Copertina del magazine di Aprile 2018

Eventi

Prossimo evento

28 Aprile 2018 ore 07:00