Mondo Pesca/Rock fishing

Easy Rock
21 Dicembre 2015 ore 09:29

Easy Rock

Vediamo insieme l'attrezzatura base corredata da un semplice terminale per andare a caccia di orate e saraghi... dove il mare incontra lo scoglio.
Fabio Marotta

Su è giù per le alte scogliere o passeggiate in lungo e in largo sugli scogli che scivolano bassi verso il mare alla ricerca dello spot giusto per “fregare” orate e saraghi. Chiamatelo pure rock fishing anche se chi scrive vede questa tecnica più come una pesca di ricerca, una tecnica in continuo movimento da veri e propri “nomadi” che si avvicina molto allo spinning, ma che dalla disciplina con gli inganni artificiali differisce quasi in tutto, partendo dalle prede target, alle esche (solo bocconi naturali) fino alle attrezzature. E proprio su queste ultime è doveroso concentrare l'attenzione visto e considerato che nello scorso appuntamento ci siamo concentrati sull'analizzare gli spot ok per questa tecnica capace di regalare ottimi risultati con i grufolatori più ambiti.

Continua a leggere sul giornale...

Le nostre riviste

Maggio 2017
Copertina del magazine di Maggio 2017
Aprile 2018
Copertina del magazine di Aprile 2018

Eventi

Prossimo evento

28 Aprile 2018 ore 07:00